Sportello d’ascolto

Descrizione:
Il progetto è stato creato per favorire la regolarizzazione del lavoro di cura, il processo di integrazione sociale e nella rete dei servizi delle assistenti famigliari straniere, fornire informazioni sul tema dei diritti e doveri dei lavoratori stranieri (informazioni su scadenze, decreto flussi, rinnovo permessi di soggiorno), nonché per favorire l’incrocio domanda/offerta di lavoro tramite la creazioni di punti di ascolto per assistenti famigliari straniere e/o per le famiglie presso le quali viene svolta l’attività assistenziale.

Finalità:
Il progetto si propone di assicurare un punto di ascolto qualificato sia per le lavoratrici straniere impegnate nel lavoro di assistenza familiare che per le famiglie presso le quali esse svolgono la loro attività.

Destinatari:
Assistenti domiciliari straniere e le famiglie presso le quali viene svolta l’attività assistenziale.

Luogo:
Borgo Val di Taro (nel punto d’incontro “La Terra di Mezzo” c/o Giardini IV novembre); Bedonia (presso il punto d’incontro “Parco della Peschiera”); Fornovo, Medesano e Varano de’ Melegari.

Ente Promotore:
ASP Area Immigrati Piani di Zona.

Referente:
Dott.ssa Rossi Rossana
Tel. 0525 305081 Cell. 3933578997
E-mail: r.rossi@coopcamelot.it

Potrebbero interessarti anche...